09.02.2024       Morning Italian Murli        Om Shanti      BapDada       Madhuban


Essenza:
Dolci figli, per Shiv Jayanti, dovete raccontare a tutti con molto splendore la biografia del Padre incorporeo. Questo Shiv Jayanti vale diamanti.

Domanda:
Quando e come è il vero Diwali di voi Brahmini?

Risposta:
Di fatto, Shiv Jayanti è il vero Diwali per voi perché Shiv Baba viene e accende le luci di voi anime. La lampada di ogni casa è accesa, cioè, la luce di ogni anima è accesa. Quella gente accende lampade fisiche mentre le vostre vere lampade vengono accese quando Padre Shiva viene. Ecco perché celebrate Shiv Jayanti con molto splendore.

Om shanti.
Voi dolcissimi figli spirituali state celebrando Shiv Jayanti. In Bharat la gente celebra comunque il compleanno di Shiva. Si celebra il compleanno dell’Uno; poi dicono che è onnipresente! Non può essere il compleanno di tutti. Quando si celebra un compleanno? Quando un bimbo esce da un grembo. Sicuramente si celebra Shiv Jayanti. Anche quelli dell’Arya Samaj lo celebrano. Adesso state celebrando l’88esimo Jayanti, cioè, sono passato 88 anni dalla Sua nascita. Tutti ricordano i compleanni: In tale giorno, il tal de’ tali è uscito dal grembo (è nato). Voi state celebrando l’88esimo compleanno di Shiv Baba. Egli è incorporeo. Come ci può essere il Suo compleanno? Così tante persone eminenti ricevono biglietti d’invito. Almeno uno di loro dovrebbe chiedere: Come celebrate il Suo compleanno? Quando e come è nato? Quale è il nome dato al Suo corpo? Tuttavia, le persone hanno intelletti talmente di pietra che non lo chiedono mai. Potete dire loro: Egli è incorporeo e il Suo nome è Shiva. Voi siete i Suoi figli saligram. Sapete che c’è un saligram in questo corpo. Un nome si dà ad ogni corpo. Egli è l’Anima Suprema Shiva. Avete programmi con cosi grande sfarzo e splendore. Giorno dopo giorno, continuate a spiegare con splendore che quando Shiv Baba si incarna nel corpo di Brahma, quel giorno, è ricordato come il Suo compleanno. Non c’è data, né tempo. Egli dice: Io entro in un corpo ordinario. Tuttavia, non vi dice quando o in quale momento. Se vi dicesse data e tempo esatti, si direbbe che sia nato in quella certa data. Egli, però, non ha un oroscopo. Di fatto, il Suo oroscopo è il più alto di tutti. Anche il Suo compito è il più alto di tutti. Si dice: Dio, la Tua lode è illimitata. Quindi, deve certamente aver fatto qualcosa. Si cantano le lodi di molti. La gente canta le lodi di Nerhu, Gandhiji, di tutti. Nessuno può dirvi le lodi di quest’Uno. Voi spiegate che Lui è l’Oceano di Conoscenza, l’Oceano di Pace. Egli è solo Uno. Quindi, come può essere onnipresente? Tuttavia, loro non capiscono nulla, e quando lo celebrate, nessuno ha nemmeno il coraggio di chiedervelo. Altrimenti vi dovrebbero dire: Poiché si celebra il Suo compleanno e si cantano le Sue lodi, decisamente qualcuno deve essere venuto e andato. Ci sono molti devoti. Se il Governo non ci credesse, non dovrebbe nemmeno emettere francobolli dei devoti, dei saggi e dei guru. Come è il Governo, così è la gente. Adesso voi figli conoscete molto bene la biografia del Padre. Nessun altro ha così tanto orgoglio puro come voi. Soltanto voi dite che Shiv Jayanti vale diamanti e che tutti gli altri jayanti valgono conchiglie. Solo il Padre viene e trasforma voi conchiglie in diamanti. Anche Shri Krishna divenne tanto elevato attraverso il Padre. È per questo che si ricorda che la sua nascita vale quanto un diamante. All’inizio, lui valeva quanto una conchiglia e poi Baba lo ha reso del valore di un diamante. La gente non sa queste cose. Chi lo rese un tale principe del mondo? Allora, E stato spiegato che le persone celebrano il compleanno di Shri Krishna. Il figlio emerse dal grembo della madre e fu portato via in un cesto. Shri Krishna era un principe del mondo quindi, perché dovrebbe avere avuto una qualche paura? Come potrebbe Kans, il diavolo, essere esistito là? Tutte quelle cose sono state scritte nelle scritture. Ora dovreste spiegare tutto questo in modo molto chiaro. Sono necessarie tattiche molto buone per spiegare. Non tutti possono insegnare nella stessa misura. Non spiegando con tatto, si fa molto disservizio. Adesso si sta celebrando Shiv Jayanti e così certamente solo Shiva sarà lodato. Per il Jayanti di Gandhi, canteranno lodi solo di Gandhi; non penseranno a nient’altro. Adesso voi celebrate Shiv Jayanti e così ci deve certamente essere la Sua lode, la Sua biografia e la storia della Sua vita. In quel giorno, dovreste raccontare alle persone soltanto la storia della Sua vita. Il Padre dice: La gente non chiede nemmeno quando è cominciato Shiv Jayanti. Di ciò non si parla. Si canta che la Sua lode è illimitata. La gente chiama Shiv Baba il Signore Innocente e Lo lodano molto. Egli è il Tesoriere Innocente. Quelle persone parlano di Shiva e Shankar come se fossero la stessa cosa. Pensano che Shankar sia il Signore Innocente. In realtà, Shankar non è il Signore Innocente. Di lui dicono che la distruzione è avvenuta quando aprì il terzo occhio e che mangia fiori amari (dhatura). Quindi, come può essere chiamato il Signore Innocente? C’è lode soltanto dell’Uno. Dovete andare a un Tempio di Shiva e spiegare loro. Ci vanno molte persone e quindi voi dovete raccontare loro la biografia di Shiva. Dicono: Shiv Baba è il Tesoriere Innocente. Avete detto loro la differenza tra Shiva e Shankar. Shiva è venerato nel Tempio di Shiva. Perciò, dovete andare là e raccontare loro la biografia di Shiva. Quando ascolteranno la biografia, le teste di alcune persone rifletteranno su come sia possibile raccontare la biografia di Shiva. La gente, quindi, penserà che questo è qualcosa di meraviglioso e molti verranno. Dite loro: A coloro che accettano il nostro invito racconteremo la biografia dell’incorporeo Padre Supremo, l’Anima Suprema. Ascoltano ancora la biografia di Gandhi ecc. Quando adesso lodate Shiva, l’idea di onnipresenza lascerà l’intelletto della gente. La lode di uno non può essere la stessa di un altro. La tenda che montano o le mostre che realizzano non sono un tempio a Shiva. Voi sapete che il vero tempio a Shiva è effettivamente qui, dove il Creatore Stesso siede e vi racconta i segreti del Creatore e dell’inizio, la metà e la fine della creazione. Potete scrivere: Vi racconteremo la biografia del Creatore e la storia e i segreti dell’inizio, la metà e la fine della creazione. La scritta dovrebbe essere sia in Hindi che in Inglese. Quando persone eminenti la vedranno, si meraviglieranno: Chi è costui che sta mostrando la biografia del Padre Supremo, l’Anima Suprema? Se direste loro solo della creazione, penseranno che ci fu l’annientamento, e che poi fu creata una nuova creazione. Ma no; dovete spiegare che il Padre viene e rende puri gli impuri e poi le persone si meraviglieranno. Molti verranno anche al tempio di Shiva. Ci dovrebbe essere una grande sala o un tendone. All’alba potreste andare in giro con le immagini, ma dovete ancora spiegare loro chi ha fondato il regno di Lakshmi e Narayan. Shiv Baba Incorporeo, che è il Padre di tutte le anime, viene e v’insegna il Raja Yoga. Dovreste riflettere su come poter andare al Tempio di Shiva e fare servizio. Al mattino le persone fanno devozione nel Tempio di Shiva. Al mattino si suonano anche le campane. Anche Shiv Baba viene all’alba. Non viene nel mezzo della notte. Non potreste dare la conoscenza a quell’ora, perché le persone stanno dormendo a quell’ora. Di sera, le persone hanno del tempo. Si accendono anche le luci. Quindi, ci dovrebbe essere una buona illuminazione. Shiv Baba viene e sveglia voi anime. Questo è il vero Deepawali quando in ogni casa si accende la lampada, cioè, si accendono le luci delle anime. Quelle persone accendono lampade fisiche nelle loro case. Tuttavia, questo è il giusto significato di Deepawali. Le lampade di alcuni non si accendono affatto. Voi sapete come le vostre lampade vengono accese. Quando qualcuno muore, la gente accende una lampada così che non ci sia buio. Innanzitutto, però, si devono accendere le lampade delle anime; così non ci sarà buio. Altrimenti, le persone sono nel buio estremo. Un’anima lascia un corpo e ne prende un altro in un secondo. Non si tratta di buio in quello. Quello è il sistema del cammino della devozione. Quando tutto l’olio è bruciato, la lampada si spegne. Non capiscono nemmeno il significato di buio. Non capiscono nemmeno il significato di nutrire gli spiriti defunti. Prima, invocavano quelle anime dipartite e facevano loro domande, ma non lo fanno più. Alcuni vengono anche qua. A volte diranno persino qualcosa. Se chiedete a quell’anima “Sei felice?” risponderà: Sì. E’ certo che coloro che se ne vanno da qui, prenderanno certamente nascita in buone case. Sicuramente prenderanno nascita in famiglie che non hanno la conoscenza. Non possono prendere nascita in una famiglia Brahmina perché i Brahmini gyani non possono indulgere nel vizio: sono puri. Tuttavia, quell’anima andrà e prenderà nascita in una buona famiglia felice. La logica dice anche che la loro nascita sarà in accordo al loro stato. Allora mostreranno là il loro splendore, anche se quell’anima è in un corpo molto piccolo e quindi, non può parlare. Appena il figlio cresce un po’, certamente mostrerà lo scintillio della conoscenza proprio come alcuni bambini portano con sé i sanskara di studiare le scritture e quindi rimangono coinvolti in quello nella loro infanzia. Quando le anime portano la conoscenza via da qui saranno certamente lodate. Voi celebrate la nascita di Shiva. Quella gente non può affatto comprenderne il significato. Dovreste chieder loro: Se Egli è onnipresente, come potete celebrare il Suo compleanno? Voi figli ora state studiando. Sapete che Egli è il Padre, l’Insegnante e anche il Satguru. Baba ha spiegato che i Sikh dicono: Egli è Sat Shri Akal (la Verità, l’Elevato e l’Immortale). Di fatto, anche tutte le anime sono immagini immortali ma, poiché lasciano corpi e ne prendono altri, parlate di nascita e morte. L’anima è la stessa. L’anima prende 84 nascite. Quando il ciclo finisce, Io Stesso vengo e vi dico chi sono e come entro in quest’uno attraverso il quale potete comprendere da soli. Prima, voi non capivate. Sapevate che Dio era entrato in quest’uno, ma non capivate come o quando lo aveva fatto. Giorno dopo giorno, queste cose continuano ad entrare nei vostri intelletti. Continuate ad ascoltare cose nuove. Prima, non spiegavate i segreti dei due padri. Prima, eravate come bambini piccoli. Persino ora, molti dicono: Baba, io sono il Tuo figlio di due giorni. Io sono il Tuo figlio di così tanti giorni. Voi capite che qualsiasi cosa accada, sta avvenendo come nel ciclo precedente. Questa conoscenza è grande, ci vuol tempo per comprenderla. Le anime prendono nascita e poi muoiono. Staranno qui per due mesi, o otto mesi e poi muoiono. Quando loro vengono da voi, dicono che questo è giusto. Egli è nostro Padre e noi siamo Suoi figli. Sono d’accordo con tutto ciò che dite. Alcuni figli scrivono che molte persone sono molto colpite. Poi, appena escono fuori, tutto finisce e muoiono. Dopo non vengono affatto, e allora che cosa accadrà loro? O verranno e saranno rinfrescati alla fine, oppure diventeranno parte dei sudditi. Si devono spiegare tutte queste cose: come celebriamo Shiv Jayanti, come Shiv Baba concede salvezza. Shiv Baba porta il dono del paradiso. Lui Stesso dice: Io v’insegno il Raja Yoga e vi rendo signori del mondo. Il Padre è il Creatore del paradiso e quindi certamente vi renderà signori del paradiso. Possiamo raccontarvi la Sua biografia. Venite ed imparate come Egli fonda il paradiso e come insegna il Raja Yoga. Il Padre spiega, e allora voi figli non potete spiegare allo stesso modo? C’è bisogno di qualcuno che sa spiegare molto bene. Nel Tempio di Shiva, la gente starà celebrando tanto bene e, quindi, dovreste andare là e spiegare loro. Se raccontaste la biografia di Shiva nel Tempio di Lakshmi e Narayan, a nessuno piacerà: non ci penseranno nemmeno. Si deve fare in modo che io rimanga molto bene nei loro intelletti. Molte persone vanno al Tempio di Lakshmi e Narayan. Potete spiegare loro i segreti di Lakshmi e Narayan e di Radhe e Krishna. Non ci dovrebbe essere un tempio diverso per queste due coppie. Potete andare al tempio di Shri Krishna per Shri Krishna Jayanti. Perché Krishna è ricordato come il brutto e il bello? Dicono: Era un monello del villaggio, quindi avrà portato al pascolo mucche e pecore in un villaggio. Baba sente che anche lui era un abitante del villaggio, che non aveva né cappello né scarpe. Ora si ricorda cosa era e come Baba è venuto ed è entrato in lui. Quindi, a tutti si deve dare l’obiettivo che viene dal Padre: Ricordate Shiv Baba. Egli solo è il Donatore di Salvezza per Tutti. Potete anche raccontare loro la biografia di Ramachandra. Dovreste pensare a quando è cominciato il suo regno, e a quanti anni sono passati da quando esisteva. Dovete raccontare loro la biografia di Shiva al Tempio di Shiva, e lodare Lakshmi e Narayan al Tempio di Lakshmi e Narayan. Quando andate al Tempio di Rama racconterete loro la biografia di Rama. Adesso voi state facendo sforzi per fondare la religione delle deità. Nessuno ha fondato la religione Hindu ma, se diceste loro direttamente che non c’è nessuna religione Hindu, si agiterebbero. Penseranno che siete Cristiani. Potete dire loro: Noi apparteniamo all’originaria, eterna religione delle deità che oggi è chiamata religione Hindu. Achcha.

Ai dolcissimi figli, amati, a lungo persi ed ora ritrovati, amore, ricordo e buon giorno dalla Madre, il Padre, BapDada. Il Padre spirituale dice namasté ai figli spirituali.

Essenza per la dharna:
1. Celebrate il compleanno di Shiva con molto fasto e splendore. Raccontate alla gente la biografia di Shiva in un Tempio di Shiva e la lode di Lakshmi e Narayan e Radhe e Krishna in un Tempio di Lakshmi e Narayan. Spiegate a tutti con tatto.

2. Per essere salvati dal buio dell’ignoranza tenete costantemente accesa la lampada dell’anima con l’olio della conoscenza. Togliete gli altri dal buio dell’ignoranza.

Benedizione:
Possiate essere un grande donatore costante, senza fine, e diventare pieno di tutti i tesori facendo costantemente servizio.

Nell’età della confluenza, BapDada dà a tutti voi figli la benedizione: “Possiate essere saldi e senza fine”. Quelli che tengono questa benedizione nella loro vita diventano grandi donatori senza fine, cioè, servitori costantemente facili, e reclamano il numero uno. Dall’età di rame in poi, anche le anime devote diventano donatori, ma non possono diventare donatori di questi tesori senza fine. Diventano donatori delle cose e dei tesori perituri, mentre voi figli del Donatore, che siete diventati pieni di tutti i tesori, non potete rimanere neanche un secondo senza donare.

Slogan:
Quando c’è semplicità nella vostra natura, viene rivelata l’onestà e pulizia interiore.